Tag Archives: A2A

image_pdfimage_print

ITALIA NOSTRA ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 28 GENNAIO


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 300

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 303

NO AL TERMOVALORIZZATORE, SI AL FUTURO

La manifestazione del 28 gennaio è importante perché proprio in queste settimane giungerà a conclusione l’iter autorizzativo del mega-inceneritore che A2A minaccia di realizzare nella Valle del Mela.

Dopo il parere negativo del Ministero dei Beni Culturali e quello inspiegabilmente favorevole del Ministero dell’Ambiente (!) potrebbe essere il Consiglio dei Ministri a decidere.

La manifestazione, a questo punto, diventa più importante che mai per far pressione sul Governo Nazionale affinché non sia concessa l’autorizzazione.

Ribadiamo che il progetto dell’inceneritore non nasce da esigenze del territorio per affrontare il problema dei rifiuti, ma dalla volontà di una società privata di creare profitto dalla produzione di energia attraverso l’incenerimento di oltre 500mila tonnellate annue di rifiuti con l’inevitabile emissione di diossina, polveri sottili e altri inquinanti.

E ciò, mentre laddove esistono simili impianti si sta pensa alla ”exit strategy”.

La Regione Sicilia deve dotarsi di un ”modello virtuoso di gestione dei rifiuti” che escluda inceneritori e discariche e punti sulla differenziazione, il compostaggio, il riciclo. Partano subito gli interventi di bonifica previsti dall’istituzione dell’ Area ad Alto Rischio Ambientale. La stessa A2A, se intende investire all’interno dell’ex Centrale di S. Filippo del Mela per produrre energia, abbandoni la logica dell’incenerimento e utilizzi altre soluzioni ecosostenibili come il solare o l’eolico.

Imporre a questo territorio un inceneritore è un’ulteriore violenza insopportabile per il territorio, non è fattore di lavoro e sviluppo, ma al contrario di impoverimento e insostenibilità.

Ormai è evidente che il lavoro e il futuro non possono essere garantiti da simili interventi, ma dalla valorizzazione piena e consapevole delle risorse del territorio: il mare, la piana, il promontorio, il patrimonio culturale, il turismo.

Italia Nostra, nell’aderire alla manifestazione, ricorda che il Piano Paesaggistico dell’Ambito 9 approvato in via definitiva il 29/12/2016 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 31/03/2017 vieta chiaramente la realizzazione dell’inceneritore in quell’ area e si impegna a realizzare in tempi brevi un’iniziativa a tutela del detto Piano Paesaggistico.

Milazzo, 25 gennaio 2018

Guglielmo Maneri

presidente della sezione di Milazzo

COMUNICATO STAMPA


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 300

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 303

Con lettera del 12 aprile, abbiamo richiesto alle Istituzioni proposte di voler estendere l’indagine archeologica a suo tempo effettuata all’intera area dell’ex stabilimento Edipower ritenendo probabile che, alla luce dei precedenti ritrovamenti e della loro rilevanza, il sito potrebbe comprendere ulteriori presenze di interesse archeologico e storico, come la stessa società A2A Energiefuture SpA non esclude.

 

All’Assessorato ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana

Al Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana

Al Dipartimento Regionale all’Ambiente

Alla Soprintendenza BB.CC.AA di Messina

Alla Soprintendenza BB.CC.AA di Messina – Unità operativa 5-Sez.Beni Archeologici

Alla Città Metropolitana di Messina – Direzione VI Ambiente

Al Comune di S.Filippo del Mela

Al Comune di Milazzo

 

Considerato che l’area interessata dal progetto di realizzazione dell’impianto solare termodinamico della società A2A Energiefuture SpA si trova a ridosso di quella già oggetto di procedura di vincolo archeologico, è ipotizzabile che anche su questa porzione possano trovarsi strutture e vestigia rilevanti per interesse archeologico.

La stessa A2A Energiefuture SpA non esclude l’eventualità che anche l’area adiacente a quella sottoposta a vincolo possa presentare aspetti da investigare con scavi esplorativi, vedi la ”Relazione Archeologica Preliminare” allegata allo Studio di impatto ambientale (doc. SFP-GTB-30001-STEM del 30/11/2016).

Alla luce di quanto sopra, Italia Nostra chiede ai soggetti in indirizzo di voler attivarsi per avviare le opportune indagini finalizzate alla tutela del patrimonio archeologico eventualmente presente nell’intera area.

Milazzo 13/4/2017

Il Comitato Direttivo di Italia Nostra – sezione di Milazzo

Comunicato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 300

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /web/htdocs/www.italianostramilazzo.it/home/wordpress/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 303

comunicato_a2a